http://www.birramoretti.com/home.htm
http://www.larcasrl.it/
ROUGE ET NOIR AOSTA - VICTORIA NOVARA  66/55 (14/20, 30/31, 41/41)

ROUGE ET NOIR AOSTA: Pesce 2, Lucchi,  kratter 2, Garofalo 1, Chenal 23, Egisti 2, Rucsanda,  Benzo 19, Sprude 17, Plati,  Yeuillaz ne, Nieroz n.e  All. re Fabio Ferina

Buona la prima delle due gare che il Rouge et Noir deve vincere per rimanere in corsa per i play off. Il primo quarto si è concesso troppo in difesa e i piemontesi ne hanno subito approfittato. In attacco le solite forzature al tiro e le troppe mani addosso da parte degli avversari  hanno fatto perdere troppi palloni ai ragazzi di coach Ferina. Nel secondo periodo i valligiani hanno recuperato ma loro sono sempre stati bravi a punirci in contropiede non appena si commetteva un errore. Jean Marie Chenal proprio alla fine del secondo periodo con un tiro a fil di sirena ci porta però a meno uno di distacco.
Dal terzo periodo Benzo inizia a fare girare la squadra e dopo molte buone giocate di Sprude, Chenal diventa l'uomo pericoloso: entra in ritmo e il canestro prende fuoco con un 3/4 da tre e 4/4 ai liberi.
Nell'ultimo quarto Chenal e Sprude decidono che la partita può finire e arrivederci a mercoledì per gara 4, match nuovamente da non perdere.
Quando i punti arrivano dalla panchina vuol dire che la squadra gira bene in attacco e ieri sera ne è stata la dimostrazione. La difesa sta cominciando a conoscere gli avversari molto bene e questo sarà importante per il proseguo della serie.