http://www.savda.it/
http://www.birramoretti.com/home.htm
http://www.klinica.it
Basket in Black Vigliano Biellese - Rouge et Noir Aosta  44 - 57 (8/12,19/25,33/43)

Rouge et noir Aosta: Lai 6, Sprude 23, Rucsanda 6, Nieroz, Pesce 1, Lucchi 2, Plati 7, Carlin,  Cosentino 4, Egisti 4, Garofalo 4. All.re Fabio Ferina

Rouge et Noir Aosta - Teen basket Cossato   70 - 67 (15/16, 29/37, 51/53)

Rouge et Noir Aosta: Cosentino 5, Lucchi,  Rucsanda 3, Benzo 9, Chenal 14, Yeuillaz,  Plati 1,  Nieroz n.e, Sprude 29, Kratter 6, Garofalo 3, Carlin. All.re Fabio Ferina

Doppio incontro in questo fine settimana per i ragazzi della Promozione guidati dal bravo coach Fabio Ferina. Quello di venerdì sera particolarmente importante ai fini della classifica contro il Cossato primo della classe. Iniziamo parlando dal match contro il Vigliano Biellese: partita molto fisica con tante mani addosso e un pizzico di cattiveria agonistica. Aosta difende molto bene concedendo solo tiri sporchi agli avversari e non permettendo secondi tiri ai piemontesi grazie ai buoni rimbalzi difensivi. Il gioco di squadra ha cominciato a vedersi in maniera concreta permettendo ai valligiani di costruire tiri migliori degli avversari. Nel secondo quarto coach Ferina ha dovuto rinunciare a Domenico Cosentino a causa di un infortunio alla schiena per fortuna non grave.
A quattro minuti dalla fine l'espulsione di Sprude ha complicato un po' le cose, rendendo più complesso trovare la via del canestro, ma la difesa, ancora una volta perfetta, ha garantito comunque la vittoria.
Ottima partita di Egisti che ha lottato su tutti i palloni e di tutti i giovani che sono andati bene anche in attacco.

Contro il Cossato si sono viste le due squadre partire in maniera equilibrata. Aosta trova però poche soluzioni di squadra e ha difficoltà ad organizzare una difesa ottimale. Nel secondo quarto la musica non cambia fino a due minuti dalla fine quando Aosta, ferma sulle gambe, resta in attesa dei fischi arbitrali ed il Cossato prende il largo grazie alle palle recuperate ed ai contropiedi.  Dal terzo periodo però Kratter e Chenal decidono di mettersi in cattedra e tutto comincia a girare come si deve anche in attacco. La difesa trova finalmente la giusta grinta e per il forte Cossato nessun tiro è più facile. Nell'ultimo periodo Garofalo, Benzo, Rucsanda e Fabio Plati mettono in piedi una difesa perfetta, i piemontesi sono  bloccati, Domenico Cosentino ha lo spazio per penetrare ed andare poi in lunetta per il più 3 a sei secondi dalla fine. Ottimo risultato!